Ieri, 30 Giugno 2008, Nikon ha annunicato la sua seconda reflex digital formato pieno: D700, nata da un mix della precedente D3 e della D300, con ovviamente alcuni miglioramenti.

Vediamo le caratteristiche principali in brevissima sintesi.

L'intervallo ISO è 200-6400 in modalità normale e può scendere fino a 100 e in alto a...25600 (!!) in modalità estesa. Nikon ha introdotto queste sensibilità incredibili sulle reflex a pieno formato (pixel più grandi delle reflex più piccole) e sono abbastanza utilizzabili in situazioni estreme, dato che i singoli pixel sono abbastanza grandi e quindi il rumore digitale non rovina l'immagine.
Lo schermo LCD è da 3 pollici come nelle D3 e D300 ed è stato aggiunto un utile orizzonte artificiale nella Live View.
Tutte le D700, D3 e D300 condividono il sistema di esposizione Nikon Multi-CAM 3500 anche se è chiamato in modi diversi nei tre modelli (Multi-CAM 3500FX o Multi-CAM 3500DX).
La D3 e la D700 hanno simili impermeabilizzazioni, anche se la presenza di un flash a comparsa nella D700 potrebbe essere un piccolo punto di debolezza da questo punto di vista.
Un documento (in inglese) di 24 pagine sulla nuova D700 è stato pubblicato dalla casa madre Nikon in Giappone ed è disponibile qui.

D3 o D700?
La D3 (reflex ammiraglia a pieno formato) ha 2 slot per le schede di memoria (importanti per eventi quali matrimoni) mentre la D700 solo uno, la D3 ha uno scatto a raffica più veloce (9/11 contro 5/8 della D700) e una durata stimata di vita più lunga per l'otturatore, oltre ad altri plus, ma la D700 è molto più economica (sarà venduta inizialmente per circa 3000 $) e ha alcuni interessanti extra: la vibrazione del sensore per togliere la polvere interna, il flash incorporato, un corpo più leggero.

Pertanto è un'alternativa molto valida alla sua sorella maggiore.

Aggiungi commento
  • Nessun commento trovato