Oggi, il giorno dopo la Convention di Photoshop ad Orlando (Florida), Adobe ha rilasciato la beta 2 di Lightroom v3 che era prossima al termine del periodo di prova alla fine di aprile.

Curiosamente, ieri ci sono state un paio di fughe di notizie su questo aggiornamento: i siti DPReview e Adobe TV hanno pubblicato qualcosa per subito rimuovere le notizie, causando un dibattito sull'imminente annuncio.

Ecco le buone notizie:

  • supporto per i file video. FINALMENTE! Ho personalmente fatto qualche prova e non tutti i formati di file video sembrano essere supportati, specialmente MP4/H.264 che hanno diverse varianti ed è il formato che diventerà il più usato nei prossimi anni. Era un'aggiunta che non si poteva più procrastinare. Sui video le operazioni possibili sono: assegnazine di etichette, valutazione, filtro, raccolte anche di tipo intelligente (con condizioni), eliminazione di parte iniziale o finale, oltre ovviamente alla visualizzazione del video. I filmati non possono essere modificati (Lightroom almeno per ora è un programma di editing solo per immagini). Una piccola icona di videocamera contrassegna sulla vista a griglia quelli che sono video con la relativa durata temporale.
  • migliorate le prestazioni per import e rendering (il tristemente noto messaggio "In caricamento" che compare mentre Lightroom prepara l'immagine per la visualizzazione -fase appunto chiamata rendering-). La differenza più sensibile si vede nella velocità di importazione.
  • Supporto per lo scatto remoto telecomandato per le fotocamere recenti Canon e Nikon. E' un supporto base: si mostrano ma non si possono modificare i parametri.
  • Supporto per RAW di altre fotocamere recenti.
  • Curve a punti: ora è offerta la possibilità di definire delle curve di risposta RGB posizionando alcuni punti, praticamente come si può fare in Photoshop. Ci aspettiamo di vederle molto usate nei preset di sviluppo.
  • Miglioramenti nella riduzione del rumore e nella nitidezza: è stato ripristinatao il controllo di correzione del rumore di luminanza e sono state introdotte nuove regolazioni. L'effetto del nuovo modulo di sviluppo RAW è visibile specialmente in termini di accresciuta nitidezza e migliore riduzione del rumore ad alti ISO per scatti in scarsità di luce.
  • Miglioramento della funzione di filigrana, utilizzabile ora anche nella visualizzazione a diapositiva (slideshow).
  • una nuova opzione per l'esportazione: è impostabile un vincolo di massima di dimensione del file prodotto, parecchio utile (e già disponibile in altri prodotti simili).

Le cattive notizie:

      • manca ancora la correzione della prospettiva e ancora più importante...
      • manca la correzione della distorsione degli obiettivi. Sono due funzioni richieste ormai insistentemente da parte degli utilizzatori. Questa non è la versione finale di Lightroom 3 per cui ancora qualche speranza c'è. Queste stesse funzioni sono già disponibili in prodotti della concorrenza, come DxOptics ad esempio.

Un avvertimento: se provate ad esportare un'immagine JPG con l'opzione "sovrascrivi senza avvertimento", il file originale sarà cancellato quindi... attenzione!

Aggiungi commento
  • Nessun commento trovato